Firma la petizione per chiedere all'Ospedale Giovanni XXIII di Bergamo che i tessuti dei defunti per Covid vengano inviati a chi ha la possibilità di studiarli e di fornire al mondo intero maggiori informazioni

“Ci hanno detto che ci sono stati un sacco di morti da Covid-19. Ma sono scomparsi tutti i morti per infarto, per traumi, perché sono stati messi tutti nello stesso calderone. Quindi tutti quei numeri che abbiamo visto, che validità hanno?”

– Dott.ssa Antonietta Gatti
La Dottoressa Antonietta Gatti, già ad inizio pandemia si chiedeva come fosse possibile verificare oltre ogni ragionevole dubbio, la causa di morte per coronavirus.

I protocolli di sicurezza però, vietavano la possibilità di fare autopsie sulle salme delle vittime di Covid.

Per questo motivo, il Dott. Montanari e la Dott.ssa Gatti, ad Aprile 2020, hanno fatto una donazione all’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo: un respiratore completo di maschera, pompa ed un tubo lungo diversi metri, che permettesse agli operatori della sala autoptica di svolgere il proprio lavoro in totale sicurezza.
Fare le autopsie è fondamentale per capire i danni sistemici che fa il Coronavirus, perché questo dà indicazioni precise sul tipo di trattamento da mettere in atto per i pazienti futuri.
Facciamo un esempio: Immaginiamo (come in effetti è accaduto) di somministrare ossigeno  a chi ha il polmone pieno di coaguli. Non serve. Il paziente muore per mancanza di ossigenazione dei tessuti.

Le autopsie possono rivelare molto! Nell’accordo stipulato con l’ospedale bergamasco, con l’invio dell’attrezzatura, la direzione dell’ospedale si impegnava ad inviare al laboratorio Nanodiagnostic parte dei tessuti delle vittime di covid: una parte di polmone, una di cervello e alcune di trombo, per vedere se oltre al virus ci fossero altri indicatori di qualche patologia o nanopatologia.
Ad oggi, (settembre 2020) Montanari e Gatti non hanno ancora ricevuto nulla!
Per questo abbiamo bisogno del tuo aiuto.

Firma ADESSO la petizione diretta alla direzione dell’Ospedale Giovanni XXIII di Bergamo: chiediamo a gran voce di trovare una soluzione al virus che ha sconvolto le nostre vite, la nostra economia e la nostra società.

Diamo un senso alle vittime di questa assurda pandemia!

  Richiedi ora, lasciando la tua firma, che i tessuti dei defunti per Covid vengano inviati a chi ha la possibilità di studiarli e di fornire al mondo intero maggiori informazioni.

Mettiamo un punto all’ostruzionismo e l’oscurantismo che oggi vieta agli scienziati di lavorare in maniera corretta.  

Diamo pace alle famiglie delle persone che ci hanno lasciato.

Firma la petizione!

Leonardo Leone © 2020
Questo sito non fa parte del sito Facebook o Facebook Inc. Inoltre, questo sito NON è approvato da Facebook in alcun modo. FACEBOOK è un marchio registrato di FACEBOOK, Inc.
*This Website is not a part of Facebook or Facebook Inc. Additionally, this site is NOT endorsed by Facebook in any way. FACEBOOK is a trademark of FACEBOOK Inc.