NON GUADAGNO ABBASTANZA, PERCHÉ?

SOLO LE DOMANDE GIUSTE PORTANO ALLE GIUSTE SOLUZIONI!

Sembra assurdo ma è proprio così: la soluzione è sempre nella domanda!

Non hai la soluzione? Allora non ti stai ponendo la domanda giusta!

Se in questo momento non stai vivendo la vita che vorresti, immagino che ogni giorno tu ti chieda:

  • perché non guadagno abbastanza
  • perché Luca è più ricco di me
  • perché capitano sempre tutte a me
  • perché non ho un lavoro

…insomma queste sono le domande che vivono e ossessionano costantemente le tue giornate!

In realtà quando crei per te stesso le condizioni per essere un po’ più sbagliato, a disagio e riflessivamente tranquillo, riesci ad incontrare nuove e sorprendenti domande per aiutarti a risolvere i problemi più fastidiosi.

Come? Adesso te lo spiego!

1. PREPARATI AD ANDARE IN SCENA

Seleziona una sfida a cui tieni profondamente

Come fai a capire che quella è la sfida giusta? Valuta quanto ti fa battere il cuore, quanto ti emoziona, quanto ti sentiresti sollevato superandola. 

Ora fai un controllo delle tue emozioni: i tuoi sentimenti riguardo alla sfida sono positivi, neutri o negativi? 

Scrivi tutto quello che provi in questo primo passaggio!

2. GENERA DOMANDE

Inizia a scrivere tutte le domande che ti vengono in mente per risolvere quel problema o superare quella sfida. Avrai solo 5 minuti per questo passaggio e la cosa più importante è NON CENSURARTI!

Nella tua testa arriveranno domande che non vuoi sentire, fastidiose, scomode…quelle sono le più importanti perché riescono a far uscire un lato di te che, probabilmente, nemmeno conoscevi.

Passati i 5 minuti, fai un altro rapido controllo delle emozioni. Sei più ottimista riguardo alla sfida rispetto a prima? In caso contrario, prova a ripetere l’esercizio. Oppure riprova domani. 

Ricorda che questo esercizio non solo genera nuove preziose domande, ma fornisce anche una spinta emotiva positiva nell’85% delle volte, aumentando le probabilità che tu faccia progressi.

3. A TU PER TU CON LE DOMANDE

Guarda tutto quello che hai scritto nei cinque minuti precedenti! Sul tuo foglio ci saranno una sfilza di domande, alcune molto diverse tra loro e dovrai sottoporle ad una sorta di test della verità.

Chiediti, per ogni domanda, come mai non l’avevi mai pensata prima, se hai una risposta, se genera emozioni positive o negative…insomma analizza le domande in relazione a te!

Se hai fatto bene l’esercizio sul tuo foglio dovrebbero essere scritte domande come queste:

  • quali azioni fanno gli altri che io non riesco o voglio fare?
  • perché sono sempre arrabbiato o invaso da emozioni negative?
  • da chi posso imparare qualcosa di nuovo?
  • qual è il primo passo concreto per risolvere la situazione?

Metti da parte le considerazioni su ciò che potrebbe essere più comodo da concludere o più facile da implementare e concentrati invece su ciò che sarà necessario per risolvere il problema!

Elabora un piano d’azione a breve termine e vai: quali azioni concrete intraprenderai personalmente nelle prossime tre settimane per trovare potenziali soluzioni suggerite dalle tue nuove domande?

Con questo esercizio guadagni energia, riformuli i problemi e scopri nuove soluzioni per ottenere risultati potenti e positivi…e questo fa la differenza!

Alla prossima!

Ti voglio bene

Leonardo

Facebook
Twitter
LinkedIn